Torna a Eventi FPA

partner

MINISTERO DELLA DIFESA

I Progetti che la Difesa presenta al ForumPA 2019 rientrano nelle Linee Programmatiche del Dicastero, tese a migliorare e rendere più efficiente il settore. Le tendenze future in tema di Sicurezza e Difesa impongono, infatti, la necessità di rimodulare il concetto stesso di Difesa, dal momento che i contesti di riferimento, oltre alle sfide attuali, richiedono di porre la giusta enfasi sui temi quali minaccia ibrida, binomio cyber-energy security, resilienza, effetti dei cambiamenti climatici, disastri, pervasività tecnologica. Le vecchie e nuove sfide, a fronte di una situazione economica poco soddisfacente, impongono risposte sempre più interagency.

Duplice Uso Sistemico per: una Difesa ancora più moderna, sostenibile, a supporto dell’aumento della resilienza dello Stato, attraverso Forze Armate innovate, agili, flessibili, multiruolo, rispondenti alle attuali e future esigenze di difesa collettiva.

Progetto Energia per: una Strategia Energetica che consentirà alla Difesa di raggiungere elevate capacità di resilienza energetica, produrre e approvvigionarsi da fonti sostenibili, supportando gli altri Dicasteri nella protezione delle infrastrutture energetiche critiche.

Task Force Immobili per: migliorare il patrimonio immobiliare Difesa, rendendolo più efficiente, eco-sostenibile, eco-compatibile e moderno attraverso concentrazione di funzioni, riqualificazione e ristrutturazione delle infrastrutture, edilizia di qualità, aumento di funzionalità, di sicurezza, di qualità di vita.

Progetti in Manifestazione

Struttura di Progetto Energia

Sostenibilità ed Efficienza Energetica per la Difesa

Un futuro sostenibile

Le questioni energetiche costituiscono un aspetto estremamente vulnerabile per le capacità operative dello strumento militare, pertanto, in armonia con le direttrici nazionali ed internazionali, a breve la Difesa sta adottando la propria Strategia Energetica.

Sulla base dell’esperienza maturata nel settore di Energy Management, la Difesa italiana mira al raggiungimento di elevate capacità di resilienza energetica e di produzione e approvvigionamento da fonti sostenibili, tali da assorbire e mitigare gli effetti dovuti a eventuali situazioni di crisi e assicurare il mantenimento della capacità e della prontezza operativa dello strumento militare.

Nel settore delle infrastrutture, si intende realizzare distretti energetici intelligenti (Smart military district) che massimizzino i principi di energy management, di autoproduzione e di gestione dei flussi energetici in un alveo certo secondo il paradigma del binomio energy security-cyber security.

La Difesa italiana intende giocare un ruolo cruciale anche a sostegno degli altri Dicasteri nell’ambito della protezione delle infrastrutture critiche energetiche.

06-4882126