Torna a Eventi FPA

partner

SNA - SCUOLA NAZIONALE DELL'AMMINISTRAZIONE

Fondata nel 1957 come parte integrante della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Scuola Nazionale dell'Amministrazione (SNA) è l’istituzione deputata a selezionare, reclutare e formare i funzionari e i dirigenti pubblici e costituisce il punto centrale del Sistema unico del reclutamento e della formazione pubblica, istituito per migliorare l'efficienza e la qualità della Pubblica Amministrazione italiana. 

Il corpo docente della SNA è composto da esperti provenienti dal mondo accademico, dai ruoli della pubblica amministrazione e dalle organizzazioni internazionali.

Attraverso la sua rete di ex-alunni, la SNA rappresenta una preziosa fonte di sapere e di esperienze che contribuiscono all’incremento qualitativo delle attività di formazione e ricerca.

La sede centrale della SNA è a Roma. Le attività di insegnamento e formazione sono tenute anche presso sede di Caserta.

Le principali attività della SNA sono:

- la selezione e il reclutamento dei dirigenti delle amministrazioni pubbliche centrali;

- l'erogazione della formazione per tutti i dipendenti pubblici;

- lo sviluppo di programmi di ricerca sulla pubblica amministrazione, le politiche pubbliche e l'economia pubblica;

- la consulenza e assistenza tecnica alle Pubbliche Amministrazioni per l'attuazione dei programmi di riforma e di innovazione.

Attività internazionali

La SNA considera gli accordi internazionali una parte fondamentale delle proprie attività e sostiene l'impegno dell’Italia sulla scena internazionale. La SNA investe fortemente nel reciproco scambio di buone pratiche tra istituzioni internazionali per lo sviluppo di azioni di buon governo in tutto il mondo.

La SNA, attraverso accordi bilaterali e multilaterali, concentra la propria attività su due aree di intervento:

- progettazione ed erogazione di corsi di formazione internazionali per i dipendenti pubblici, dirigenti e diplomatici stranieri;

- partnership con network di scuole internazionali e istituzioni internazionali che operano nel settore della pubblica amministrazione e del public management.


E' partner di

martedì, 24 20 Maggio16

12:00
13:00

La rilevanza delle tematiche europee per la PA italiana: l’offerta formativa della SNA[ws.75]

Gli interessi politici, economici e sociali dello Stato sono ormai indissolubilmente legati al processo di integrazione europea. La difesa di tali interessi nelle sedi europee dipende anche dalla capacità della PA di affrontare le relative questioni con competenza e puntualità. Per questi motivi la SNA è impegnata nella formazione approfondita dei dirigenti e funzionari del settore pubblico, incluse le sue articolazioni periferiche. La Scuola, infatti, promuove numerosi corsi affinché la PA sia costantemente aggiornata sulle continue evoluzioni delle politiche europee e dell’ordinamento europeo (anche sotto il profilo giurisprudenziale). L’obiettivo è far sì che gli interessi nazionali siano tempestivamente tutelati nella formulazione delle politiche europee e nella preparazione degli atti normativi dell’Unione Europea, e altresì che i necessari strumenti interni di adattamento siano correttamente predisposti al fine di prevenire situazioni di infrazione.  Nell’ambito delle tematiche europee, la SNA organizza, in particolare, corsi di formazione sulla progettazione europea. Data l’importanza di tale tema per la PA, al fine di rafforzarne le capacità amministrative e promuovere una fornitura efficiente di servizi pubblici, i connessi programmi formativi della SNA si prefiggono di fornire le competenze e gli strumenti necessari per formulare progetti finanziabili con i fondi europei, definirne in maniera chiara gli obiettivi e garantirne la corretta gestione e rendicontazione. 

martedì, 24 20 Maggio16

16:15
17:45

La riforma degli appalti e dei contratti pubblici: i percorsi formativi SNA[ws.76]

Nell’ambito delle attività della Scuola Nazionale dell’Amministrazione – Dipartimento Istituzioni, Autonomie e Politiche Pubbliche e dello Sviluppo, particolare attenzione è posta sulla materia appalti e contratti pubblici, con l’obiettivo primario di organizzare percorsi formativi volti a rafforzare le competenze dei dirigenti e dei funzionari della pubblica amministrazione impegnati nel settore.

I diversi percorsi – programmati per l’anno 2016 -  sono incentrati sull’approfondimento dell’evoluzione normativa conseguente al recepimento nell’ordinamento italiano delle nuove direttive comunitarie (d.lgs. n. 50/2016), sullo studio del nuovo sistema delle fonti di regolazione, sull’analisi degli aspetti strategici, economici, giuridici, organizzativi e amministrativi, sull’esame dei profili relativi alla programmazione e progettazione degli interventi per le acquisizioni di lavori, servizi e forniture.

Torna alla lista dei Partner