Torna a Eventi FPA

Speakers

Marco Magrassi

Magrassi

Esperto di politiche urbane e territoriali, dal 2003 ha responsabilità di programmazione e analisi di politiche pubbliche per le città presso l’Unità di Valutazione degli Investimenti (UVAL) del Dipartimento Sviluppo e Coesione del Ministero dello Sviluppo Economico. In tale settore, ha condotto diverse iniziative di policy, tra cui, ad esempio, i piani strategici nelle regioni del Mezzogiorno, la valutazione del progetto integrato Città di Napoli finanziato dai fondi strutturali, il Piano di azione coesione per i servizi di cura all’infanzia e agli anziani. Attualmente, è impegnato nelle attività propedeutiche alla definizione dell’Agenda urbana per il periodo di programmazione 2014-2020. Dal 2008, è vice-presidente del Gruppo di lavoro OCSE sulle politiche urbane. In precedenza, ha vissuto negli Stati Uniti ed in America Latina, con studi al Massachusetts Institute of Technology ed incarichi professionali alle Nazioni Unite (UNDP) e all’Inter-American Development Bank (IDB) di Washington.

Questo relatore nel programma congressuale

giovedì, 26 Maggio 2016

10:00
11:30

Il modello della città metropolitana 2.0 per uno sviluppo urbano sostenibile[ws.08]

Come costruire un modello replicabile di città metropolitana partendo dalle esperienze delle diverse realtà urbane?  Come l’adozione di un unico programma nazionale può agevolare la realizzazione concreta della Agenda Urbana nelle nostre città? L’evento intende favorire il confronto tra le diverse esperienze delle Autorità urbane invitate e le Amministrazioni/EELL/stakeholder presenti in sala sulle 4 linee di intervento principale del PON Città Metropolitane 2014-2020:

  • Agenda digitale metropolitana
  • Sostenibilità dei servizi e della mobilità urbana
  • Efficientamento energetico e illuminazione pubblica
  • Servizi e infrastrutture per l’inclusione sociale

Si parte dal contributo che ciascuna Città metropolitana darà su una specifica tematica, raccontando come è stata affrontata, quali sono stati i risultati e cosa si propone di sviluppare nella nuova programmazione, per dibattere su quale può essere un possibile modello comune applicabile a tutte le città metropolitane, mantenendo salva ciascuna la propria specificità.

Torna all'elenco dei Relatori