Torna a Eventi FPA

Speakers

Giuseppe Tilia

Tilia

Si è laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università la Sapienza di Roma e le telecomunicazioni sono da sempre il suo mestiere. Dal 1982 al 1989 lavora in SIP ed è Product Manager nell’area Marketing. Dal 1990 al 1991 svolge in proprio servizi di consulenza e di marketing nel campo delle Telecomunicazioni a supporto dei primari operatori TLC internazionali. Dal 1992 al 1993 è responsabile della divisione Marketing and Business Development nella filiale italiana di British Telecom. Dal 1994 al 2000 è responsabile del Marketing nella Direzione Clienti Business di Telecom Italia. Dal 2000 al 2001 cura lo start-up in ambito Datacom della Business Unit Soluzioni e-Business. Dal 2001 al 2003 opera in Telecom Italia Domestic Wireline Marketing e dal 2004 al 2005 cura le Operations Internationali del Gruppo. Dal 2006 al 2009 è CEO in PathNet.

Dal 2010 è Responsabile della funzione Partnership & Alliances della Direzione Business e, contemporaneamente, da gennaio 2014, è Responsabile del progetto Agenda Digitale per Telecom Italia.

Questo relatore nel programma congressuale

mercoledì, 25 Maggio 2016

09:30
13:00

Digital first: costruire una vera cittadinanza digitale per cittadini e imprese[sc.03]

E' disponibile la registrazione integrale del convegno su FPAtv

Esiste un cittadino digitale? Chi è? Quali sono i suoi bisogni e le sue aspettative? Cosa significa PA digitale oggi? In realtà possiamo dire che la distinzione tra una PA digitale e una “PA non digitale” non ha più molto senso: il digitale non è uno strumento né un settore della nostra vita economica, sociale, relazionale, culturale ma è l’ecosistema in cui è immersa la nostra vita, almeno nei paesi ad economia avanzata. In questo senso l’Agenda digitale è l’agenda dello sviluppo del Paese e la PA digitale è semplicemente una PA migliore, più veloce, più semplice, più vicina ai cittadini, più adatta a produrre “valore pubblico” per i contribuenti. Questa la riflessione da cui parte il convegno di scenario sul tema, diretto dal direttore dell’AgID Antonio Samaritani, con l’obiettivo di evidenziare i passi ancora da compiere (in tema di norme e linee guida, competenze, processi e modelli organizzativi,  tecnologie, comportamenti) per ottenere un reale cambiamento che si rifletta nella vita dei cittadini e delle imprese. Con un presupposto: la cittadinanza digitale non è possibile senza la partecipazione attiva, per cui i nuovi modelli di amministrazione dovrebbero considerare i cittadini e le imprese non come semplici consumatori ma come co-designer dei servizi.

Il convegno si svolge in collaborazione con Agendadigitale.eu 

Torna all'elenco dei Relatori