Torna a Eventi FPA

Speakers

Michele Vianello

Vianello

Ex Vice Sindaco del Comune di Venezia (2005-2009) ed ex Direttore Generale VEGA Parco Scientifico e Tecnologico (2009-2013) attualmente quale consulente e Digital Evangelist, assiste nei processi di digitalizzazione le Imprese, le Associazioni imprenditoriali, le Pubbliche Amministrazioni, gli Ordini Professionali.

 

Assiste le Pubbliche Amministrazioni nell'adeguare le proprie strutture organizzative, i siti web, la cultura dei dipendenti alla trasparenza e alle modifiche introdotte dalla Legislazione (in particolare Legge Madia).

Sviluppa modelli per estendere l'alfabetizzazione digitale nei territori e nelle imprese, perciò formo i digital evangelist nelle Città e nelle Imprese.

Elabora ed attua moduli formativi rivolti al personale delle imprese, delle pubbliche amministrazioni, delle libere professioni utilizzando metodologie ispirate al social networking, all’open innovation e alla gamification.

 

 

Questo relatore nel programma congressuale

mercoledì, 25 Maggio 2016

09:30
13:30

Legge Sharing Economy: riscriviamo l'articolo sulla PA collaborativa[co.44]

Le piattaforme della sharing economy sono al centro di una dibattuta proposta di legge parlamentare, attualmente aperta alla discussione pubblica on line. In questo tavolo di lavoro ragioniamo sulle condizioni che permetterebbero alle piattaforme collaborative di avere un impatto dirompente sull'innovazione della nostra pubblica amministrazione, alla luce dell'art. 8 della proposta di legge. L’obiettivo è proporre al legislatore indicazioni utili di modifica e integrazione all’articolo in questione, frutto di un confronto tra tecnici, operatori e amministratori della PA e dell’ecosistema collaborativo.

Il numero previsto di partecipanti è limitato.

Per partecipare, scrivere a redazione@forumpa.it presentandosi  e motivando la propria richiesta e  indicando nell'oggetto: "Tavolo Piattaforme PA collaborativa".

Con la facilitazione visuale di Open Hub.

 

mercoledì, 25 Maggio 2016

10:00
12:00

Cambia la PA? Ecco allora "Ti ORGANIZZO"[co.76]

La proposta di ANCI Innovazione per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione: nuova organizzazione del lavoro, più condivisione, maggiore coinvolgimento e più relazione non solo digitale.

La legge Madia, Legge n. 124 del 7.8.2015 (e decreti delegati), impone un cambiamento innovativo finalizzato alla riorganizzazione degli Enti per il riordino e la semplificazione amministrativa.

La Pubblica Amministrazione italiana, e in particolare il mondo dei Comuni e degli Enti, si trovano ad affrontare un radicale cambiamento per il quale non è sufficiente rispondere acquistando nuovi software o provvedendo all’ammodernando gli attuali sistemi informatici. Il successo della riforma, che pone al proprio centro l’interesse dei cittadini, è legato ad un cambiamento radicale dei modelli organizzativi e gestionali, comporta una profonda opera di formazione dei dipendenti, impone una rivisitazione dei modelli comunicativi.

TI ORGANIZZO di Anci Innovazione risponde a questi bisogni, investe nel personale dei Comuni e garantisce la gestione organizzativa interna di tutto l’ente, con il supporto on-site e on line di tutti i servizi formativi e consulenziali indispensabili per operare in tempo reale e con efficacia nella complessa attività di riorganizzazione dei processi, delle procedure e dei procedimenti dell’Ente.

I vantaggi per l’ente sono facilmente riscontrabili:

  • il progetto, attraverso la riorganizzazione, garantisce i principi di equità organizzativa;
  • la costruzione della mappatura dei processi  rimarrà un bene disponibile, fruibile e a disposizione degli uffici comunali;
  • il progetto è un investimento poiché può essere totalmente autofinanziato dal recupero di efficienza ed efficacia
  •  il progetto è un investimento per il personale interessato in termini formativi e professionali;
  • il progetto, in ogni sua componente, è realizzato internamente, senza quindi nessuna forma di esternalizzazione;
  • l’ufficio/ruolo Organizzazione e Controllo potrà disporre di un’assistenza organizzativa  in tempo reale su quesiti, criticità operative, casistiche di particolare complessità o di importante valore organizzativo;

Torna all'elenco dei Relatori