Torna a Eventi FPA

Speakers

Paolo Di Laura Frattura

Di Laura Frattura

Paolo di Laura Frattura è nato a Campobasso il 4 luglio 1962. 

Dopo la maturità classica, conseguita alla Scuola militare Nunziatella di Napoli, si laurea in Architettura presso La Sapienza di Roma.

In parallelo all'attività di libero professionista ed imprenditore, si impegna nella rappresentanza delle realtà produttive del Molise.

Dal 2003, per otto anni, è al vertice della Camera di Commercio di Campobasso e dell'Unioncamere Molise. Sotto la sua presidenza, all'ente camerale del capoluogo vengono assegnati importanti riconoscimenti, tra cui il "Premio dei Premi", la prestigiosa onorificenza consegnata dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per i livelli di funzionamento raggiunti dall'amministrazione e per la riduzione dei costi della stessa. Ancora nel 2011, la Cciaa di Campobasso, sempre a guida Frattura, viene premiata dall'Unione Europea come realtà d'eccellenza per best practices.

Dal 2008 al 2012 è amministratore unico di Mondoimpresa, l'agenzia per la mondializzazione dell'impresa.

Nel 2011 si candida, risultandone vincitore, alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato alla carica di Presidente della Regione Molise. Nell'ottobre successivo entra a far parte del Consiglio regionale come leader dell'opposizione del centrosinistra.

Dopo l'annullamento delle elezioni decretato dalla giustizia amministrativa di primo e secondo grado, Frattura si ricandida alla carica di governatore e il 26 febbraio 2013 porta il centrosinistra alla guida della Regione.

Il 4 Dicembre 2013 viene eletto all'unanimità Presidente dell'Euroregione Adriatico-Ionica.

Paolo di Laura Frattura è papà di Fernando. 

Questo relatore nel programma congressuale

martedì, 24 Maggio 2016

15:00
18:00

La politica di coesione costruisce il futuro[co.24]

E' disponibile la registrazione integrale del convegno su FPAtv

Innovazione del sistema produttivo, potenziamento delle infrastrutture e delle reti digitali, sviluppo delle aree metropolitane, specializzazione intelligente dei territori sono i pilastri su cui il nostro Paese baserà l’utilizzo dei fondi della Programmazione 2014-2020.

Il Governo ha tracciato una strategia articolata che comprende un forte endorsement politico, come dimostrano i patti territoriali siglati con città e regioni, una governance chiara con il ruolo importante che l’Agenzia svolgerà nella fase di coordinamento e attuazione, strumenti coerenti e integrati quali sono i programmi nazionali e regionali previsti dall’Accordo di Partenariato e approvati dalla Commissione Europea.

Torna all'elenco dei Relatori